Immaginario e verità processuale

Immaginario e verità processuale

Il caso dei processi politici o per fatti “di piazza”

Livio Pepino, pp. 69-80

L’immaginario è categoria che mal si concilia con l’intervento giudiziario. Quest’ultimo può avere stimoli e input dalla fantasia, dalle sensazioni, dall’intuito ma le sue regole sono altre: la razionalità, le verifiche empiriche, la ricerca meticolosa di riscontri. Non per caso ma perché l’intervento giudiziario incide, talora in modo irrimediabile, sulla libertà, sull’onore, sui beni fondamentali delle persone e la limitazione di questi valori richiede accertamenti “al di là di ogni ragionevole dubbio” e, dunque, certezze. Quando sulle regole del processo – che sono l’essenza del garantismo – prevalgono le passioni e le paure le conseguenze possono essere assai gravi, per le persone coinvolte e per la società. In questo testo si esaminano alcuni dei guasti provocati dalle paure, dai pre-giudizi, dalle leggende metropolitane in processi a forte valenza politica o aventi ad oggetto “fatti di piazza”.

Parole chiave: Pre-giudizi, suggestioni, nemici, anarchici, no Tav, repressione, terrorismo.

 

Imaginary and legal truth. The case of political processes or facts “square”.

The imaginary is a category that fits badly into the justice system, which might be stimulated and receives input by fantasy, by sensations, by intuitions but its rules are others: rationality, empirical research, meticulous research of evidence. Not by chance, but because the juridical proceeding cuts, in some cases without remedy, liberty, honour, fundamental goods of a person and limiting these values requires to be certain “beyond any reasonable doubt”, and therefore certainty. When the rules of the juridical proceeding – which are essential – are prevailed by passion and fear the consequences might be grave, for the persons involved and for society. The text is examining some incidents provoked by fear, by prejudice, by metropolitan legends in trials with a strong political impact or which deal with “sit in” protes.

Keywords: Prejudice, suggestions, enemies, anarchists, repression, terrorism.

€5,00 – Aggiungi al Carrello Include 4% di tasse

About the Author: Redazione