L’immaginario dei Giudici e la valutazione della testimonianza

L’immaginario dei Giudici e la valutazione della testimonianza.
Il caso del clochard nel processo Knox e Sollecito

Francesco Maresca, pp. 115-119

L’articolo in questione ha ad oggetto la valutazione delle prove o degli indizi in un processo penale da parte del Giudice e l’influenza che la personalità di un testimone può avere o meno sul Giudice medesimo. Emblematico in tal senso, nella storia dei processi italiani degli ultimi anni, è stato proprio il processo a carico di Amanda Knox e Raffaele Sollecito, ove la testimonianza del clochard Curatolo è stata valutata in modo diametralmente opposta tanto da determinare in modo antitetico il verdetto dei vari gradi di Giudizio, valutazione influenzata dalla personalità e dalle scelte di vita del testimone stesso.

Parole chiave: Testimone, processo, giudice, convincimento.

 

Imagination of the judges and the evaluation of testimony. The case of the homeless in the juridical proceeding of Knox and Sollecito

The subject of the article at hand is the evaluation of proves or of evidences in a criminal proceeding on behalf of the judge and the personality of a testimony might have or not influence on the judge. Significant in that sense, in the more recent history of Italian criminal proceedings, is the specific case of Amanda Knox and Raffaele Sollecito, where the testimony of the homeless Curatolo was evaluated exactly in the opposite way to determine, in an antithetic fashion, the verdict in the various stages of the juridical proceeding, evaluation that was influenced by the personality e by the choices of life of the testimony.

Keywords: Testimony, juridical proceeding, judge, argument.

€5,00 – Aggiungi al Carrello Include 4% di tasse

About the Author: Giovanni Campolo