L’Immaginario in Tribunale

L’Immaginario in Tribunale

Gelindo Castellarin, pp. 45-66

Questo breve lavoro è orientato ad approfondire il concetto e le incidenze dell’Immaginario nel contesto forense: a partire da una lettura psicoanalitica della commedia Le Vespe di Aristofane, passando per l’analisi del testo freudiano Personaggi psicopatici sulla scena, si introdurranno le coordinate dell’Immaginario. Si analizzerà, poi, il testo Stadio dello specchio di Jacques Lacan (1901-1981), medico, psichiatra, psicoanalista che ha portato un contributo cruciale alla riflessione fenomenologica, esistenziale, simbolica e reale della condizione umana illuminando la dimensione d’Immaginario nella sua articolazione con il Reale ed il Simbolico. Una visione sull’Immaginario in Tribunale, con i suoi debordanti effetti, viene estratta dal lavoro di C.T.U. nelle separazioni giudiziarie dove incroceremo menzogne e mistificazioni strutturali.

Parole chiave: Immaginario, Tribunale, Stadio dello specchio, menzogna, mistificazione separativa.

 

 The Imaginary in Court

This short work is aimed at deepening the concept and the impact of the Imaginary in the forensic context. From a psychoanalytic reading of Aristophanes’ comedy The Wasps, through the analysis of the Freudian text Psychopathic characters on the stage, they will introduce the coordinates of Imaginary. It will analyze, then, the text “The Mirror Stage” of Jacques Lacan (1901-1981), psychoanalyst who led a crucial contribution to the existential reflection of human condition illuminating the articulation of the Imaginary with the Real and the Symbolic, concepts interesting also in different fields from psychoanalysis. A glance at the Imaginary in court, with its overflowing effects, is extracted from the work of Tribunal Consultation in judicial separations where we intersect structural lies and deceptions.

Keywords: Imaginary, Court, Mirror Stage, lies, deception separative.

€5,00 – Aggiungi al Carrello Include 4% di tasse

About the Author: Redazione